Stabilizzatore ottico d'immagini: nitidezza ottimizzata

Una delle problematiche maggiori delle fotocamere degli smartphone è stata la produzione di foto sfocate. Ci sono due motivi principali per questo:

  1. Lunghezza del tempo necessario per acquisire un'immagine, con conseguenti flussi di luce non allineati nel sensore.
  2. Tremolio fisico della mano nel tenere la fotocamera e premere il pulsante dell'otturatore.

Per affrontare la prima problematica, la fotocamera di HTC ora è in grado di scattare foto a dimensioni complete in 1/48 di secondo, rispetto a 1/30 di secondo di altre fotocamere della concorrenza e di HTC One X (2012). Questo è un notevole miglioramento nella velocità dell'otturatore su una fotocamera di smartphone, che consente di scattare foto e girare video più nitidi e chiari in qualsiasi condizione.

Per il movimento fisico, è stato installato uno stabilizzatore ottico d'immagini (OIS) sul nuovo sistema di HTC One. Sebbene l'OIS non sia una novità per le fotocamere digitali, rappresenta una tappa significativa per le fotocamere degli smartphone. Il giroscopio per le immagini dedicato di HTC rileva efficacemente il movimento della fotocamera e l'obiettivo si muove fisicamente nella direzione opposta per bilanciare l'oscillazione indotta sul telefono.





Ciò risulta più efficace della stabilizzazione digitale utilizzata sui modelli della concorrenza, dato che in questo caso si ha un vero e proprio movimento fisico. La stabilizzazione digitale ritaglia le parti in oscillazione di immagini o video, comportando una risoluzione minore delle immagini e tempi maggiori di elaborazione della stabilizzazione.

Gli ingegneri di HTC hanno compiuto progressi significativi nel ridurre l'OIS per adattarlo allo straordinario fattore di forma del nuovo HTC One. Leader degli standard di settore, considera il movimento su due assi e opera a una frequenza senza precedenti di 2.000 Hz, rilevando le oscillazioni della fotocamera e correggendole, 2.000 volte al secondo, una velocità molto più elevata rispetto a qualsiasi altra fotocamera per telefoni con OIS. Mentre altri sistemi OIS possono solo compensare su un piano del movimento, il sistema di HTC è progettato in modo tale da consentire la rotazione dell'obbiettivo di 1 grado in media in tutte le direzioni a partire dal punto centrale, rispondendo ai movimenti da diverse angolazioni.

La combinazione del sensore UltraPixel super sensibile di HTC, lo stabilizzatore ottico d'immagini ad alta frequenza, l'elevata velocità dell'otturatore e l'ampia apertura f/2.0, consente non solo di scattare fantastiche foto e girare video di oggetti inanimati in condizioni di scarsa luminosità, ma anche di scattare foto in movimento prive di sfocature senza flash. Ciò significa scatti incredibili di oggetti e persone in rapido movimento, in condizioni di scarsa illuminazione, sia in ambienti chiusi che all'esterno.

Quando si scattano foto, l'OIS compensa i movimenti della mano dell'utente. Questo risulta particolarmente necessario nel caso di velocità dell'otturatore ridotte e i test nei laboratori di HTC hanno mostrato che l'OIS produce foto nitide e prive di sfocature con una velocità dell'otturatore di 1/7,5 di secondo. Tuttavia, saranno rare, se non nulle, le volte che la fotocamera dovrà scattare foto a questa velocità, data la capacità del nuovo sensore di scattare foto anche con scarsa illuminazione a una velocità dell'otturatore maggiore, che raggiunge 1/48 di secondo.

Per girare video, una delle maggiori problematiche è sempre stata la produzione di filmati fluidi. Quando si tiene la fotocamera a mani nude, viene percepito ogni minimo movimento. Grazie all'azione dell'OIS su 2 assi, le oscillazioni di sottofondo vengono efficacemente rimosse per generare un video fluido e statico, sul modello della tecnica di panning utilizzata dalle attrezzature video professionali.